C  a  m  p  u  s     P  r  e  a  d  o  l  e  s  c  e  n  t  i

Il Campus Prea di Asiah

ha una chiara connotazione formativa: ”Erranze” sviluppa il tema del viaggio, dell’incontro, dell’apprendimento in cammino, “Viaggio al centro del Potere” quello del possibile, della responsabilità, dell’altro; “Emozioni in cerca d’autore”  quello della relazione con l’altro, della competenza conflittuale, delle emozioni.

Ciascun percorso formativo è strutturato in tre fasi:

  1. L’esperienza. Ovvero l’atto in cui il gruppo dei ragazzi fa esperienza visitando un luogo simbolo, incontrando e dialogando con personalità, esperti e testimoni che lo rappresentano. La preparazione dell’evento è preceduto da un’introduzione al tema del giorno, e, successivamente, seguito da un confronto e da una condivisione in gruppo.

  2. Costrutto Simbolico L’esperienza è trasformata in costrutto simbolico, ovvero in chiavi di significati, che il gruppo utilizzerà per espandere i contenuti, formulare domande, determinare notazioni, nella ricostruzione e rappresentazione dell’esperienza vissuta.

  3. Sosta. Sono momenti strutturati di elaborazione personale, attraverso cui ciascuno trasla dall’esperienza vissuta in gruppo verso l’esperienza interna, intima e individuale, in un ascolto attento dei significati e delle emozioni incontrate. Sarà il tentativo di provare a tessere un dialogo con le domande, il cui scopo non sarà, pertanto, quello di definire qualcosa, ma di aprire nuove conoscenze, nuove ipotesi, nuovi interrogativi.